giovedì, Gennaio 20, 2022
HomeAPPApple sfida Whatsapp: aggiornamento di iMessage

Apple sfida Whatsapp: aggiornamento di iMessage

Tempo di lettura: 2 minuti

Usi WhatsApp su iPhone? Ecco perché dovresti essere preoccupato.

I 2 miliardi di utenti di WhatsApp guardano con invidia all’ultimo aggiornamento di iMessage di Apple, che alza l’asticella delle features molto in su. I commenti seriamente fuorvianti di Mark Zuckerberg della scorsa settimana, suggeriscono che non capisce fino a che punto WhatsApp sia rimasto indietro.

Non è solo questione di numeri

iMessage di Apple non spicca sul podio delle app di messaggistica per numero di utenti, mentre tutti i concorrenti hanno segnato un’impennata di crescita a causa dei milioni di persone che hanno abbandonato WhatsApp. iMessage però diventa ancora più solido e funzionale, strizza l’occhio alla sicurezza ed alla privacy ed è basato su un protocollo di messaggistica integrato con tutti i dispositivi della mela.

Leggi anche:  Evento iPhone 12: tutti gli annunci di Apple

Il motivo per cui oggi si parla di migrazione a Telegram e Signal e non ad iMessage è ovvio: è solo per gli utenti Apple e non si estende su più piattaforme (Windows, Android…), ma iMessage è una piattaforma eccezionale, probabilmente con la migliore architettura e sicurezza di qualsiasi altra: batte Signal, Wickr, Threema, Line, per non parlare di WhatsApp, Telegram e Messaggi Android.

Tim Cook e Mark Zuckerberg

iMessage, app da battere

Voglio sottolineare che vediamo sempre più Apple come uno dei nostri maggiori concorrenti“, ha detto Mark Zuckerberg agli analisti a gennaio. “IMessage è un perno fondamentale del loro ecosistema, motivo per cui iMessage è il servizio di messaggistica più utilizzato negli Stati Uniti

Leggi anche:  10 Mosse per risparmiare batteria con iPhone e iOS 14

Zuckerberg stava usando iMessage come esempio di ciò che dice è che Apple “utilizza la loro posizione dominante sulla piattaforma per interferire con il funzionamento delle nostre app e di altre app”. Il problema di Facebook è l’imminente aggiornamento sulla privacy che offrirà agli utenti iOS di Apple un opt-out dal tracciamento del dispositivo che guida una parte fondamentale del suo modello di business pubblicitario. “Apple potrebbe dire che lo stanno facendo per aiutare le persone“, si è lamentato Zuckerberg, “ma le mosse seguono chiaramente i loro interessi aziendali“.

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Jooble Partnersspot_img
- Advertisment -

articoli recenti