mercoledì, Dicembre 1, 2021
HomeAppleApple Watch può aiutare a rilevare COVID-19 prima dei sintomi e dei...

Apple Watch può aiutare a rilevare COVID-19 prima dei sintomi e dei test.

Nuovi studi, evidenziati da un rapporto di CBS News, indicano che gli smartwatch come l’Apple Watch possono aiutare a rilevare COVID-19 prima della comparsa dei sintomi. Gli studi, intrapresi separatamente dal Mount Sinai Health System di New York e dalla Stanford University in California, danno agli esperti la speranza che l’Apple Watch possa aiutare “a svolgere un ruolo vitale nell’arginare la pandemia e altre malattie trasmissibili“.

Cambiamento del battito cardiaco

La ricerca condotta dal Mount Sinai Health System, ha scoperto che l’Apple Watch è in grado di rilevare “sottili cambiamenti nel battito cardiaco di un individuo” fino a sette giorni prima della comparsa dei sintomi del COVID-19 o di un test positivo. Lo studio ha analizzato la variabilità della frequenza cardiaca, o la variazione nel tempo tra i battiti cardiaci, e ha incluso quasi 300 operatori sanitari che indossavano Apple Watch tra il 29 aprile e il 29 settembre.

READ  Apple, Samsung e Microsoft accusate da iFixit di ostacolare il diritto alla riparazioneHDblog.it

Il nostro obiettivo era quello di utilizzare strumenti per identificare i contagi al momento dell’infezione o prima che le persone sapessero di essere malate”

“Sapevamo già che i marker di variabilità della frequenza cardiaca cambiano con lo sviluppo dell’infiammazione nel corpo, ed il Covid è un evento incredibilmente infiammatorio. Questo ci consente di capire che le persone sono infette prima che se ne accorgano…

…indossare un Apple Watch non richiede alcuna interazione da parte dell’utente e può identificare anche le persone che potrebbero essere asintomatiche. È un modo per controllare meglio le malattie infettive.

Rob Hirten, professore di medicina presso la Icahn School of Medicine del Monte Sinai a New York City

Nel frattempo, uno studio separato di Stanford, i cui risultati sono stati resi pubblici a novembre, includeva tracker di attività di Garmin, Fitbit e Apple. Lo studio ha scoperto che questi dispositivi potrebbero indicare cambiamenti nella frequenza cardiaca a riposo “fino a nove giorni e mezzo prima della comparsa dei sintomi” nei pazienti positivi al coronavirus. Lo studio afferma che i ricercatori sono stati in grado di identificare quasi due terzi dei casi di COVID-19 da quattro a sette giorni prima dei sintomi.

READ  Il nuovo Apple Watch sarà uno spettacolo con il display avvolgente

Ma, c’è dietro il marketing?

Apple non ha finanziato né partecipato a nessuno di questi studi, a differenza di altre società di smartwatch e indossabili che hanno commissionato studi simili, come Oura Health e Whoop. La settimana scorsa, il Centers for Disease Control and Prevention, ha pubblicato un documento che indica come l’Apple Watch e altri smartwatch possono aiutare a frenare la diffusione di COVID-19 da parte dei portatori asintomatici.

fonte: 9to5mac.com

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

articoli recenti