venerdì, Giugno 18, 2021
HomeNewsCybersecurityAcer sotto attacco hacker ransomware. Cosa rischiamo?

Acer sotto attacco hacker ransomware. Cosa rischiamo?

Acer sotto attacco hacker attraverso un ransomware.

L’attacco sembra provenire da parte del gruppo REvil, lo stesso responsabile dell’attacco contro Travelex (che ha pagato un riscatto di circa 2,3 milioni di dollari).

La banda di cybercriminali nota per la diffusione di un ransomware  è riuscita a penetrare le infrastrutture di Acer chiedendo il pagamento di un riscatto di 50 milioni di dollari all’azienda taiwanese.

Stando a quanto riferiscono i siti Bleeping ComputerThe Record e altre fonti ancora, i cybercriminali sarebbero riusciti a sfruttare vulnerabilità di Microsoft Exchange per accedere alla rete aziendale di Acer.

Il target dell’attacco è stata la rete di back-office.

I cybercriminali hanno pubblicato sul dark web alcuni screenshot che mostrano i file rubati dai computer di Acer (fogli di calcolo finanziari, estratti conto, comunicazioni bancarie e altri) e la pagina con la richiesta di riscatto da pagare entro 8 giorni in Monero.

Advertisements
Loading...
Acer attacco hacker

Secondo Bleeping Computer, un rappresentante di REvil ha proposto uno sconto del 20% se il pagamento fosse arrivato entro mercoledì scorso. In cambio il gruppo avrebbe fornito il tool per decifrare i file e cancellato i file rubati.

Leggi anche >>>  Ufficiale Ubuntu 21.04 “Hirsute Hippo”: supporto per Microsoft SQL Server ed integrazione Microsoft Active Directory

Acer non ha confermato l’attacco ransomware, ma ha parlato di “situazioni anomali“. Questo è il comunicato ufficiale:

Acer monitora regolarmente i propri sistemi IT e contro la maggior parte degli attacchi informatici è ben difesa. Le aziende come noi sono costantemente sotto attacco e abbiamo segnalato recenti situazioni anomali alle forze dell’ordine e alle autorità per la protezione dei dati in più paesi. Abbiamo costantemente migliorato la nostra infrastruttura di sicurezza informatica per proteggere la continuità aziendale e l’integrità delle nostre informazioni. Esortiamo tutte le aziende e le organizzazioni a seguire le migliori pratiche e le discipline di sicurezza informatica, e prestare attenzione a qualsiasi anomalia dell’attività di rete.

Leggi anche >>>  Google non sarà più il motore di ricerca predefinito su Android. La fine di un era?

Ad un’ulteriore richiesta di chiarimenti, Acer ha risposto che le indagini sono in corso e pertanto non verranno forniti altri dettagli per motivi di sicurezza.

Per fortuna lato utente questo attacco al momento non dovrebbe avere conseguenze.

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

articoli recenti