mercoledì, Luglio 28, 2021
HomeWindowsWindows 11: download, requisiti e tutto ciò che c’è da sapere

Windows 11: download, requisiti e tutto ciò che c’è da sapere

Con la presentazione di ieri di Windows 11 sono state anticipate alcune delle qualità del nuovo sistema operativo di Microsoft. Ecco le principali

Microsoft definisce Windows 11 una nuova esperienza che “ti avvicina alle persone e alle cose a cui tieni”.

La presentazione ha dato il senso di uno spazio creativo dove coltivare le proprie passioni in una modalità leggera e rilassata.

Le premesse per un grande prodotto ci sono tutte, ma bisognerà attendere l’autunno per il suo lancio.

La data esatta non è stata ancora svelata, ma il periodo dovrebbe essere fine novembre. Confermata la strategia di renderlo un aggiornamento gratuito per tutti gli utenti Windows 10.

Insomma, basterà andare nel proprio pannello di controllo e sceglierlo.

Windows 11, appuntamento a novembre

Windows 11, il nuovo menu Start vi dà il benvenuto

Windows 11 si affida a un nuovo menu Start translucido, che rispetto al passato guadagna la posizione centrale sulla cosiddetta taskbar (o barra delle applicazioni). Mostra una stringa di ricerca e le applicazioni di riferimento. C’è anche una zona dove sono mostrate app e documenti usati più recentemente – anche su altri dispositivi Android o iOS grazie alla potenza della tecnologia cloud. È proprio un ingresso privilegiato al ponte di controllo con percorsi agevolati e personalizzazioni a portata di click. Non ci sono più i riquadri colorati (tile) di Windows 10 ma un menu che appare decisamente più intuitivo e immediato. Ovviamente sarà possibile personalizzare tutto, stabilendo anche composizioni più efficienti per le proprie esigenze: come comporre davvero un menabò di un quotidiano, oppure più banalmente stabilire gli scomparti di una valigia.

Windows 11, il nuovo menu Start vi dà il benvenuto

Windows 11 e il multitasking

Lavorare con più finestre è una funzione fondamentale che Windows 11 agevola con la possibilità di agganciare le app una accanto all’altraSnap Layout, Snap Gruppi e Desktop sono tre declinazioni del multitasking che aiutano a organizzare le finestre, anche su schermi diversi, e ottimizzare lo spazio «in modo da poter vedere ciò di cui si ha bisogno». Volendo si possono creare anche desktop separati per ogni attività del quotidiano: uno per il lavoro, un altro per la famiglia e un altro ancora per la scuola o il gioco.

Advertisements
Loading...
Windows 11 e il multitasking

Windows 11, rimanere in contatto con gli altri

Windows 11 introduce Chat di Microsoft Teams direttamente nella barra delle applicazioni. Si può impiegare testo, chat, voce o video con tutti i propri contatti personali, ovunque, indipendentemente dalla piattaforma o dal dispositivo su cui si trovano – quindi Windows, Android o iOS. E se il nostro interlocutore non ha scaricato l’app Teams, nessun problema, si può sfruttare l’SMS bidirezionale.

Leggi anche >>>  Un computer disponibile ovunque: Microsoft Cloud PC
Windows 11, rimanere in contatto con gli altri

Windows 11 e il gaming

Poteva forse Microsoft sottrarsi dal potenziare il reparto gioco? Windows 11 ovviamente diventerà la piattaforma di riferimento grazie non solo alle DirectX 12 Ultimate, che spingeranno qualità grafica e prestazioni oltre gli attuali limiti, ma anche al DirectStorage. Quest’ultimo consentirà sia tempi di caricamento più veloci ma anche un’esperienza immersiva più dettagliata. Tutto da scoprire poi l’Auto HDR che dovrebbe contribuire a regalare immagini grafiche ancora più vivide e vicine alla realtà. Non mancherà poi il supporto all’apprezzato Xbox Game Pass per PC e Ultimate, l’abbonamento che mette a disposizione centinaia di giochi. E infine multiplayer per tutti e sfide tra giocatori di console e PC.

Leggi anche >>>  Windows 10X : ecco il download della build
Windows 11 e il gaming

Windows 11, informarsi con i feed e accomodarsi con le widget

Windows 11 inaugura un nuovo feed personalizzato basato sull’intelligenza artificiale che permette di semplificare l’accesso all’informazione online e non solo. Il tutto mettendo in gioco anche le prestazioni del browser Microsoft Edge. Le widget permettono di gestire micro-aree come ad esempio il meteo, le notifiche, la borsa, etc. Bisogna immaginarlo come un sistema di filtri personalizzato che lascia passare ciò che ci interessa, per non stare costantemente a controllare attivamente ogni singolo fronte.

Windows 11, informarsi con i feed e accomodarsi con le widget

Microsoft Store cambia veste

Microsoft Store è il punto di riferimento per le app e «i contenuti da guardare, creare, giocare, lavorare e imparare». L’interfaccia è stata totalmente cambiata per renderlo più gradevole, intuitivo e veloce. La nuova stringa di ricerca è più potente poiché affiancata da raccolte organizzate. Che si tratti di Microsoft Teams, Visual Studio, Disney+, Adobe Creative Cloud, Zoom o Canva l’unica certezza è che ogni applicazione è stata testata per assicurare sicurezza, anche alla famiglia.

Microsoft Store cambia veste

Android su Windows 10, la ciliegina

Microsoft ha confermato che le app Android sbarcheranno su Windows per la prima volta. Dalla fine dell’anno in pratica faranno capolino sul Microsoft Store sfruttando l’archivio dell’Amazon Appstore. Un po’ come avere finalmente un po’ dell’esperienza smartphone quotidiana sul proprio PC. Ci vorrà comunque del tempo per avere davvero tutte le app, ma l’importante è che la strada sia stata inaugurata.

Android su Windows 10, la ciliegina

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

articoli recenti