domenica, Agosto 7, 2022

Scandal – Recensione

Tempo di lettura: 2 minuti

Scandal è una serie televisiva statunitense, creata da Shonda Rhimes e andata in onda per 7 stagioni.

In Italia è stata trasmessa dal novembre 2012 al luglio 2018 sul canale satellitare Fox Life ed in chiaro su Rai 3 dall’ Ottobre 2013.

image 1
- Advertisement -

Scandal, presentato per la prima volta nel 2012 come uno show politico, vede protagonista Olivia Pope( Kerry Washington), un’affascinante e terrificante faccendiera a Washington che mentre si occupa dei casi più disparati ha una relazione con il presidente repubblicano bianco degli Stati Uniti.

Conosciuta in tutti i circoli politici della capitale, per il suo non convenzionale modus operandi; Pope e il suo staff sotterrano gli scheletri nell’armadio dei politici con discrezione e per quanto possibile in silenzio.

E poiché Olivia ha aiutato l’attuale presidente degli Stati Uniti (Tony Goldwyn) nel suo ufficio di consigliere , le loro relazioni si estendono fino alla Casa Bianca.

- Advertisement -

La serie  espone e fa a pezzi l’élite al potere di Washington, sin dall’inizio Scandal assume come status quo che lo spettacolo è sistematicamente svolto nel pubblico dominio della politica statunitense e non solo guarda dietro le quinte di Washington, ma anche nelle sue cantine e sotterranei.

Nessuno qui è senza sensi di colpa. Le bugie fanno parte degli affari, ma lo sono anche gli abusi e gli omicidi.

Se “House of Cards” con la sua satira politica si è rivelato sorprendentemente convenzionale, Scandal, invece, è  provocatorio, emozionante e ha un suggestivo concetto visivo di riflessi e alienazioni che illustrano i sentimenti dei protagonisti.

Lo show è stato un successo dormiente, iniziando modestamente e poi diventando un fenomeno, abbracciando i social media, audaci stravolgimenti di trama e una storia d’amore radicale, si è trasformato in un evento televisivo, lo spettacolo raro che dovevi guardare in tempo reale, anche se non è riuscito a mantenere il suo ronzio per le  sette stagioni.

Nonostante tutta la sua influenza, ha sempre avuto un amore profondo e duraturo per i suoi personaggi malvagi.

Non è che Scandal non conoscesse la differenza tra il bene e il male, è che il bene e il male non gli interessavano molto, cattivo era più affascinante, cattivo e amabile più affascinante di tutti.

image 2
- Advertisement -

Dal nostro inviato in America

- Advertisement -

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Jooble Partnersspot_img
- Advertisment -

articoli recenti