lunedì, Agosto 8, 2022
HomeNewsRussia fuori da internet, pronta la intranet locale Rucom

Russia fuori da internet, pronta la intranet locale Rucom

Tempo di lettura: 2 minuti

La guerra avanza anche sul web; la Russia starebbe preparando la disconnesione da internet globale con conseguente passaggio alla intranet locale “Rucom”

L’11 marzo, è questa la data nella quale , secondo fonti esperte in cyber-security, la Russia uscirà da internet a favore di una intranet locale chiamata “Rucom”.

- Advertisement -

La notizia è stata rilanciata sui social da Nexta tv e anche da un profilo legato agli hacker di Anonymous.

Sono state pubblicate due pagine di documenti in russo dalle quali emerge la volontà del Cremlino di disconnettere la Russia dalla rete globale e di trasferire tutti i server e i domini in una “intranet” nazionale.

L’operazione dovrebbe avvenire entro l’11 marzo, secondo quanto si legge nel messaggio inviato dal viceministro dello sviluppo digitale, comunicazione e mass media Cernenko.

- Advertisement -

Nello specifico, il documento sulla disconnessione della Russia dall’internet globale spiega che tutti i server – per continuare a funzionare – dovranno essere trasferiti nella zona russa.

Inoltre si stanno raccogliendo dati dettagliati sull’infrastruttura di rete dei siti.

La comunicazione governativa trapelata indica in particolare otto punti da rispettare, eccone alcuni :

“Passare ad utilizzare i server di Dns localizzati sul territorio della federazione russa”,”cancellare da pagine Html tutti i codici Javascript scaricati da risorse estere”, “In caso di utilizzo di hosting estero, spostare le risorse pubbliche posizionate su di esso verso un hosting russo“.

Se le suddette indicazioni venissero applicate, la Russia abbandonerà Internet e passerà a “Rucom“, una rete interna disconnessa dal restante mondo virtuale.

Qualora accadesse, 140 milioni di persone usciranno dalla rete globale per trovarsi all’interno di un campo di informazione limitato e controllato dal governo russo.

- Advertisement -

Una mossa che consentirebbe al Cremlino di filtrare le notizie, ma sopratutto di sbarrare la strada agli attacchi informatici subiti in particolare dopo l’avvio dell’azione militare in Ucraina.

- Advertisement -

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Jooble Partnersspot_img
- Advertisment -

articoli recenti