venerdì, Giugno 18, 2021
HomeNewsNetflix: senza codec AV1 non sarà più visibile sulle TV

Netflix: senza codec AV1 non sarà più visibile sulle TV

Il supporto al codec AV1 molto presto potrebbe divenire obbligatorio per i contenuti del catalogo Netflix o YouTube. 

Netflix codec AV1

La notizia arriva direttamente da Synaptics, che nel comunicato stampa scrive:

[…] La piattaforma offre il formato di decodifica video AV1 di nuova generazione, un requisito per i futuri contenuti di YouTube e Netflix […]

Già da tempo YouTube per Android TV e Netflix per Android trasmettono determinati contenuti con codec in AV1, anche se ciò dipende dal dispositivo che si utilizza e da specifiche impostazioni di rete.

Ad ogni modo, se le informazioni fornite da Synaptics dovessero essere confermate, tutto questo sarà reso obbligatorio, anche se resta da stabilire quando e in quali modalità.

Secondo XDA, infatti, l’obbligatorietà al codec AV1 potrebbe essere introdotta unicamente per i contenuti in risoluzione 4K a 60fps o 8K.

Leggi anche >>>  LinkedIn, 500 milioni di utenti hackerati: in vendita i dati
Advertisements
Loading...

Nel frattempo Netflix si prepara ad introdurre un’interessante novità su Android, sembra infatti che molto presto sarà integrata una funzione di timer di spegnimento, grazie alla quale gli utenti potranno programmare la chiusura dell’applicazione ad un orario prefissato.

il timer si nasconde sotto un’icona a forma di orologio posizionato in un angolo del display, che appare durante la fruizione di un contenuto.

Leggi anche >>>  Netflix: trucchi, funzioni ed impostazioni

Cliccandolo apparirà un selettore di spegnimento automatico dell’applicazione di 15, 30, 45 minuti o dopo alla fine del film o della serie TV che si sta guardando.

La novità si aggiunge a quella di Netflix Party.

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

articoli recenti