giovedì, Giugno 17, 2021
HomeAppleMacBook Pro: la carenza di mini-LED ne ha ritardato la produzione

MacBook Pro: la carenza di mini-LED ne ha ritardato la produzione

Secondo un rapporto pubblicato oggi da DigiTimes, la carenza di componenti mini-LED è stata la causa dei ritardi nella produzione dei MacBook Pro da 14 pollici e 16 pollici di nuova generazione.

Ieri, DigiTimes ha fornito un resoconto del rapporto odierno indicando che le spedizioni dei MacBook Pro con processore Silicon di Apple dovrebbero iniziare nel terzo trimestre dell’anno. Secondo il rapporto completo pubblicato oggi, Apple aveva pianificato di produrre questi nuovi MacBook Pro nel secondo trimestre del 2021, ma una carenza di componenti per display mini-LED l’ha costretta a spingerla nel trimestre successivo.

Le fonti hanno rivelato che Apple aveva originariamente pianificato di produrre in serie i due notebook nel secondo trimestre, ma ha posticipato il programma a causa dei tassi di rendimento più deboli del previsto per i moduli miniLED.

Advertisements
Loading...

Lunedì Apple ha tenuto il suo keynote annuale della Worldwide Developers Conference e, nonostante alcune voci suggeriscano che i nuovi MacBook Pro potrebbero essere annunciati, nessun hardware ha debuttato durante l’evento. L’affidabile giornalista di Bloomberg Mark Gurman continua a riferire che questi nuovi MacBook Pro potrebbero essere lanciati già all’inizio di questa estate .

I MacBook Pro riprogettati dovrebbero essere disponibili nelle dimensioni da 14 pollici e 16 pollici e presenteranno un chip in silicio Apple con prestazioni ed efficienza energetica migliorate rispetto all’M1 , annunciato lo scorso novembre. Conterranno anche design aggiornati, inclusa la rimozione della Touch Bar , bordi più squadrati e un display mini-LED lanciato di recente nell’iPad Pro da 12,9 pollici ‌M1‌ .

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

articoli recenti