martedì, Gennaio 18, 2022
HomeNewsLinkedIn presto per freelance. Si chiamerà Marketplace

LinkedIn presto per freelance. Si chiamerà Marketplace

Tempo di lettura: 2 minuti

LinkedIn, il social network dedicato al lavoro di proprietà di Microsoft, starebbe preparando una piattaforma dedicata solo ai freelance, diretta concorrente di siti come Fiverr e Upwork, e si chiamerà LinkedIn Marketplace.

LinkedIn è una delle realtà che, negli ultimi anni, ha saputo maggiormente affermarsi nel mondo dei social network.

A differenza dei più conosciuti e popolari Facebook, Instagram, TikTok e via dicendo, il sito di proprietà di Microsoft è incentrato principalmente sul lavoro.

Loading...

Una sorta di mix tra le piattaforme per pubblicare contenuti e i classici siti bacheca dove cercare un lavoro.

Il lavoro da parte degli sviluppatori è continuo e, visto il successo continuo che LinkedIn sta avendo, si sta lavorando ad una grossa novità che permetterà di estendere ancora la piattaforma.

Leggi anche:  Virgin Galactic, giornata storica: via libera ai voli spaziali con passeggeri a bordoHDblog.it

Pare sia infatti in cantiere il primo marketplace dedicato. Andiamo a vedere tutti i dettagli del progetto in cantiere, che prenderà il nome di Marketplaces.

Loading...

Stando alle ultime indiscrezioni, potrebbe essere disponibile già per il prossimo mese di settembre.

Con una community che ormai conta all’incirca 740 milioni di account registrati, sfruttare questa funzione sarà molto semplice.

Questa nuova funzione si baserà principalmente sui cosiddetti lavori “da scrivania”, tagliando fuori quelli manuali.

Loading...

Un primo passo verso il gigantesco mondo della Gig Economy, in rapida diffusione soprattutto nell’ultimo periodo.

Il servizio si dovrebbe focalizzare – stando alle indiscrezioni – su lavori come consulenti, sviluppatori e contabili, settori che hanno visto una espansione durante la pandemia, piuttosto che lavori manuali come idraulici o giardinieri.

Leggi anche:  Australia: commentatrice britannica deride le regole anti-Covid e viene espulsa dal Paese

La società avrebbe al vaglio anche una funzionalità che permetterebbe agli utenti di pagare i freelance direttamente da LinkedIn sfruttando un portafoglio digitale realizzato da Microsoft.

Loading...

Di recente il colosso di Redmond ha anche lanciato una piattaforma che si chiama Viva ed è incentrata su funzioni di collaborazione e soluzioni per la produttività con uno sguardo particolare allo smart working, che sarà sempre più diffuso.

Loading...

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

articoli recenti