mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeAppleiPhone 14,Watch 8, Watch Ultra: tutte le novità Apple

iPhone 14,Watch 8, Watch Ultra: tutte le novità Apple

Quattro modelli di iPhone 14 (standard, Plus, Pro e Pro Max), tre di Watch 8 (standard, SE e Ultra) e gli AirPods Pro 2 presentati ieri durante l’evento Apple

iPhone 14, iPhone 14 Plus, iPhone 14 Pro: caratteristiche e prezzi

Si parte con il modello Standard da 6,1 pollici, affiancato dal Plus con la diagonale che sale fino a 6,7 pollici. Entrambi dispongono del Ceramic Shield per proteggere il pannello. Cinque le colorazioni previste: Mezzanotte, Viola, Blu, Galassia e (PRODUCT)RED.

iPhone 14 e iPhone 14 Plus
- Advertisement -

Lo storage è a scelta tra 128, 256 o 512 GB. Il cuore pulsante è invece costituito dal chip A15 Bionic con CPU 6-core, GPU 5-core e Neural Engine 16-core dedicato alle applicazioni di intelligenza artificiale. A questo si aggiungono l’Image Signal Processor al servizio delle fotocamere: sul retro trovano posto due sensori, entrambi da 12 megapixel.

Dal punto di vista della connettività, Apple migliora il supporto ai network 5G e alla tecnologia eSIM, così da non dover più fare i conti con una scheda fisica.

gli iPhone 14 integrano il sistema Crash Detection capace di allertare automaticamente i soccorsi se l’utente è vittima di un incidente stradale. Rimanendo in tema, il nuovo servizio Emergency SOS via Satellite fa parte della lineup di funzionalità salva-vita, in grado di far leva sulla connessioni ai satelliti per trasmettere e/o ricevere brevi messaggi nelle situazioni di emergenza. Sarà disponibile inizialmente solo negli Stati Uniti da novembre.

iPhone 14: Emergency SOS via Satellite

Ecco i prezzi: iPhone 14 parte da 1.029 euro, mentre il modello iPhone 14 Plus da 1.179 euro. Il preordine prenderà il via in data 9 settembre con le consegne previste per il 16 settembre (7 ottobre per il Plus).

- Advertisement -

iPhone 14 Pro è il top di gamma tra gli smartphone di Cupertino. Due i modelli proposti: Pro da 6,1 pollici e Pro Max da 6,7 pollici, con quattro tagli di memoria interna da 128 GB a 1 TB.

La mela morsicata ha scelto di giocare con il notch, trasformando in una feature ciò che per molti altri smartphone ha fino a oggi rappresentato un limite. L’ha battezzato Dynamic Island, un’area che modifica appunto in modo dinamico la propria ampiezza per includere informazioni, notifiche e contenuti. Sempre in tema di schermo, c’è anche l’always on display.

iPhone 14 Pro con Dynamic Island

Ogni operazione è gestita dal chip A16 Bionic a 4 nanometri con 16 miliardi di transistor, il più veloce di sempre da quelli progettati da Apple per l’ambito mobile. Trovano posto una CPU 6-core ottimizzata dal punto di vista dei consumi, una GPU 5-core, un Neural Engine 16-core evoluto e il Display Engine.

La configurazione delle fotocamere vede un sensore principale da 48 megapixel di tipo quad pixel (65% più grande) per catturare in modo ottimale la luce, anche nelle condizioni di illuminazione più complesse. Ci sono poi una componente da 12 megapixel con ottica ultragrandangolare, un’altra da 12 megapixel con teleobiettivo e un array composto da nove flash LED. Pieno supporto garantito per la modalità ProRAW a risoluzione 48 megapixel, destinata in primis ai professionisti. Non mancano le funzionalità avanzate dedicate alla registrazione video, eredi di quelle già viste sulle generazioni precedenti: stabilizzazione e ProRES su tutte. Dalle prime immagini mostrate, il camera bump posteriore sembra piuttosto importante.

- Advertisement -

Sono quattro le colorazioni previste per iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max: Nero Siderale, Argento, Oro e Viola Scuro. In questo caso, la spesa minima sale a 1.339 euro per il primo e a 1.489 euro per il secondo. Preordini dal 9 settembre, disponibilità per entrambi dal 16 settembre.

Apple Watch Series 8 SE ed Ultra: carattestiche e prezzi

L’impalcatura alla base di Series 8 rimane la stessa: il design cioè non varia, rimangono il display (always on) e la cassa stondati, ma arrivano gli attesissimo sensori (due, uno sul retro più vicino alla pelle e un altro appena sotto il display, così da ridurre il margine d’errore) per misurare la temperatura corporea che Apple – ha tenuto a precisarlo – ha inserito anche per monitorare in maniera più accurata la salute del pubblico femminile: la novità infatti è alla base del nuovo sistema per monitorare il ciclo mestruale, che adesso dà informazioni precise sull’ovulazione, ossia il periodo del mese in cui la donna è più fertile dunque ha maggiori possibilità di rimanere incinta.

Nello specifico, Apple ha spiegato che Watch Series 8 durante la notte rileva la temperatura corporea al polso ogni cinque secondi, così da rilevare la variazione della stessa durante il riposo (con una precisione di 0,1°C): i modelli ciclici possono rilevare gli spotter dell’ovulazione. Il nuovo Apple Watch introduce un algoritmo avanzato per il Rilevamento incidenti: combina gli input dei sensori sfruttando il giroscopio e l’accelerometro nuovi e più potenti, insieme all’accelerometro “con la più alta gamma dinamica rispetto a qualsiasi altro smartwatch” .

Per creare l’algoritmo – ha spiegato Apple – sono stati raccolti dati da questi nuovi sensori di movimento presso laboratori professionali per i crash test simulando incidenti reali con comuni automobili, inclusi impatti frontali, tamponamenti, imbatti laterali e ribaltamenti.

Per arrivare al nuovo Rilevamento incidenti, Apple ha incluso in Watch Series 8 due nuovi sensori di movimento, un giroscopio rinnovato e un nuovo accelerometro 4 volte più rapido del precedente, e l’azienda – nel suo sforzo di tutela della privacy – assicura che dati e calcoli (ad esempio sulla tipologia di veicolo su cui si viaggia normalmente) vengono elaborati sul Watch, non sono dunque trasmessi ad alcun server. 18 ore di autonomia assicurata per i nuovi Watch, che diventano 36 nella modalità di risparmio specifica low power mode che arriverà con watchOS 9 da Series 4 in poi.

Novità legate a watchOS 9

Poi Apple ha parlato di novità legate a watchOS 9, sistema operativo che arriverà su Apple Watch Series 4 e generazioni successive. Eccole:

  • grazie al roaming internazionale in arrivo in autunno, gli utenti possono rimanere connessi ad una rete cellulare quando viaggiano all’estero
  • gli utenti con diagnosi di fibrillazione atriale possono abilitare la funzione Cronologia fibrillazione atriale approvata dalla FDA, e accedere a informazioni importanti, tra cui una stima di quanto spesso il ritmo cardiaco mostra segni di fibrillazione atriale, fornendo info più approfondite sulla loro condizione. La Cronologia fibrillazione atriale di watchOS 9 ha ricevuto diverse autorizzazioni locali e approvazioni da autorità sanitarie in tutto il mondo, e sarà disponibile in oltre 100 Paesi e aree geografiche tra cui Stati Uniti, Australia, Canada, Europa, Hong Kong, Messico, Sudafrica e Regno Unito
  • l’app Bussola completamente rivista di watchOS 9 presenta informazioni più approfondite e tre viste distinte. Debutta la funzione Torna sui tuoi passi che utilizza i dati del GPS per creare un percorso che mostra gli spostamenti dell’utente, utile se perde l’orientamento e se necessita di aiuto per ripercorrere i propri passi. Può accendersi automaticamente in background quando si è fuori rete. I Waypoint dellla Bussola sono un modo pratico e veloce di contrassegnare una posizione o un punto di interesse direttamente nell’app
  • L’app Allenamento di watchOS 9 include nuove viste nelle sessioni come Segments, Splits ed Elevation, che offrono dati più precisi sugli allenamenti. Gli utenti possono anche migliorare l’allenamento con esperienze di allenamento avanzate, come le zone di frequenza cardiaca, gli allenamenti personalizzati, il Pacer e, in arrivo nel corso dell’anno, il percorso di gara. Per il triathlon o le attività con sequenze di nuoto, bici o corsa, il nuovo allenamento Multisport utilizza il rilevamento automatico per passare facilmente da un tipo di attività all’altro e registra i tempi di transizione. watchOS 9 offre inoltre ancora più dati e funzioni per monitorare l’efficienza della corsa. I nuovi parametri per la corsa includono lunghezza della falcata, tempo di contatto con il suolo e oscillazione verticale, e possono essere aggiunti come metriche nelle visualizzazioni degli allenamenti
  • grazie all’analisi del sonno ora watchOS 9 fornisce ancora più informazioni: Apple Watch utilizza i segnali dall’accelerometro e dal sensore di frequenza cardiaca per produrre una stima di quando l’utente è in fase di sonno REM, sonno leggero o sonno profondo. I dati sulle fasi del sonno sono consultabili direttamente su Apple Watch nell’app Sonno, ed è possibile visualizzare informazioni più dettagliate nell’app Salute su iPhone, tra cui grafici interattivi sulle fasi del sonno, oltre alla durata del sonno insieme a frequenza cardiaca o respiratoria, in tabelle comparative del sonno
  • Farmaci su Apple Watch e iPhone aiuta a gestire e monitorare l’assunzione di farmaci, vitamine e integratori, consentendo di creare un elenco di farmaci, impostare orari e promemoria, e visualizzare informazioni sui propri farmaci nell’app Salute.

L’even more del Far Out di Apple non è Apple Watch Pro, come suggerito per settimane dai rumor, Apple Watch Ultra: la Mela, ancora una volta, ha spiazzato tutti presentando lo smartwatch rugged, rinforzato, rivolto agli atleti e a chi vive a contatto con la natura: “È stato ispirato dalle loro storie”.

Apple Watch Ultra ha un design diverso dai “soliti” Watch. Differenze più evidenti la cassa in titanio “aerospaziale” da 49 mm, il display piatto in zaffiro (da 2.000 nit di luminosità massima, 2 volte più luminoso di qualsiasi altro Watch!) e un nuovo pulsante Action, arancione. Tutti i tasti fisici, ha specificato la Mela, sono stati pensati per essere utilizzati anche con i guanti dal momento che il cliente ideale dell’Ultra non teme nessuna condizione. Per questo ci sono anche tre microfoni così da permettere chiamate chiare e pulite in qualsiasi contesto o condizione.

E per massimizzare l’indole del prodotto tutti i Watch Ultra hanno il modulo dati per la connessione a internet e una batteria da 36 ore di utilizzo tipico e da 60 ore nella modalità specifica che massimizza l’energia a disposizione – modalità che arriverà solo prossimamente attraverso un aggiornamento – e una Red mode specifica per massimizzare la visibilità del display in condizioni di buio totale. C’è un cinturino specifico per Watch Ultra, il Trail Loop a tessuto intrecciato, nonché il più sottile mai realizzato. Ma a far la voce grossa è Ocean Band, progettato in modo specifico per gli sport acquatici estremi e le immersioni con fibbia in titanio e l’anello corrispondente a molla.

L’inedita variante di Apple Watch ha un quadrante specifico Wayfinder progettato in modo specifico per il display più grande mai visto su un Watch, e che integra la bussola e consente di sistemare fino a otto complicazioni, e un modulo GPS che aggancia delle frequenze inedite per la gamma così da ottimizzare lo scambio con i satelliti anche in contesti particolarmente complessi.

Apple ha fatto l’esempio di una maratona, in cui decine, centinaia, di dispositivi tentano di agganciarsi contemporaneamente ai sistemi di tracciamento della posizione: con il GPS ottimizzato di Apple Watch Ultra – è la promessa di Cupertino – non dovrebbero sorgere problemi anche nei contesti più difficili. Tradotto in termini tecnici, l’Apple Watch più estremo di sempre ha il GPS dual band, L1 + L5, e nuovi algoritmi per la localizzazione precisa. “Apple Watch Ultra offre il GPS più preciso mai visto su un Apple Watch: fornisce agli utenti i dati più precisi su distanza, andatura e percorso, per un allenamento o una competizione” è la sintesi della Mela.

La modalità a risparmio energetico di Apple Watch Ultra, peraltro, è diversa da quella degli altri Watch, e consente di cimentarsi nelle competizioni più lunghe senza rinunciare al tracciamento GPS ad alta precisione e al monitoraggio della frequenza cardiaca. Nonostante questo, come detto, la batteria dura fino a 60 ore. Il tasto Action invece può tornare utile a chi pratica il triathlon: consente di passare da un’attività all’altra in maniera immediata e intuitiva. Peraltro include un avviso sonoro da ben 86 dB (tantissimi!) che si attiva automaticamente nel caso in cui rilevasse una situazione di serio pericolo per l’atleta.

Watch Ultra arriva con watchOS 9, che include nuove e avanzate metriche per tener traccia di allenamenti e relative prestazioni, come la lunghezza del passo, il tempo di contatto con il suolo, l’oscillazione verticale e la potenza di corsa: Ultra è l’unico Apple Watch in grado di mostrare sei metriche contemporaneamente. Parte del rinnovamento software – o adeguamento, considerato che Ultra è un inedito – è l’app Compass completamente rivista con una nuova vista ibrida che mostra allo stesso tempo il quadrante analogico della bussola e uno digitale.

Per gli sportivi sono certamente importanti i waypoint di Compass, “un modo rapido e conveniente – spiega Apple – per contrassegnare una posizione o un punto di interesse direttamente nell’app”. La complicazione Compass Waypoint si aggiorna in tempo reale sia con la direzione del waypoint che con la distanza approssimativa dal successivo. Inoltre Backtrack utilizza i dati provenienti dal GPS per generare un percorso che mostra il passaggio dell’utente, utile se ci si perde e serve aiuto per tornare in carreggiata. Può anche attivarsi automaticamente se si finisce fuori dal tracciato, funzione condivisa con Series 8 standard.

Apple Watch Ultra – neanche a dirlo – possiede la certificazione MIL-STD-810H ottenuta superando una serie di simulazioni di condizioni difficili da riscontrare, anche per uno spirito avventuriero. Watch Ultra è certificato WR100 ed EN 13319, standard – quest’ultimo – riconosciuto a livello internazionale per i prodotti da immersione. Per valorizzare queste caratteristiche c’è la nuova app Oceanic+, disponibile entro fine autunno, che trasforma Apple Watch Ultra in una “centrale” per le immersioni. L’app aiuta a pianificare le immersioni più impegnative e all’occorrenza può fornire supporto attraverso l’algoritmo Bühlmann di decompressione usato nelle omonime tabelle Bühlmann.

Prezzo e disponibilità di Apple Watch Ultra in Italia

Apple Watch Ultra costa 1.009 euro in versione GPS + Cellular (solo GPS non è disponibile) ed è disponibile da subito al preordine, mentre all’acquisto da venerdì 23 settembre.

SORPRESA: IL NUOVO WATCH SE CON LO STESSO CHIP DI SERIES 8

Il nuovo Apple Watch SE era rimasto fuori dai radar dei rumor, ed è una piacevole sorpresa perché non sembra costringere i potenziali clienti a rinunce importanti rispetto ai “classici” Watch. Il Watch SE di seconda generazione, ha subito raccontato orgogliosamente Apple, grazie al nuovo processo produttivo genera l’80% di emissioni di CO2. Ma la notizia “vera” è che il nuovo SE ha gli stessi sensori – nuovi – di Series 8 per la rilevazione degli incidenti e soprattutto ne mutua il chip, il nuovo Apple Silicon S8 che è più veloce del 20% rispetto alla generazione precedente.

Apple Watch SE mantiene il design della cassa ma sfoggia una nuova cassa posteriore coordinata in un materiale composito in nylon, che lo rende ancora più leggero. Watch SE è disponibile con cassa in alluminio in due taglie, 40 mm e 44 mm, nei colori mezzanotte, galassia e argento, ed è compatibile con tutti i cinturini.

Prezzo e disponibilità del nuovo Apple Watch SE in Italia

Apple Watch SE può essere preordinato da subito, mentre per consegne e disponibilità effettiva bisogna attendere il 16 settembre. I prezzi italiani:

  • nuovo SE 40 mm
    • solo GPS: da 309 euro
    • GPS + Cellular: da 359 euro
  • nuovo SE 44 mm
    • solo GPS: da 349 euro
    • GPS + Cellular: da 399 euro.
- Advertisement -

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

[quads id=3]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Jooble Partnersspot_img
- Advertisment -

articoli recenti