lunedì, Luglio 26, 2021
HomeNewsCybersecurityDati dei sistemi di pagamento degli utenti Glovo a rischio: Cosa sta...

Dati dei sistemi di pagamento degli utenti Glovo a rischio: Cosa sta succedendo

Glovo, l’azienda di consegna di cibo a domicilio, è stata attaccata da un gruppo hacker che è riuscito ad accedere ai dati privati degli utenti e del personale della società. I dati sono in vendita sul dark web.

L’informazione viene diramata dalla società di sicurezza Yarix e riportata da Bloomberg.

Yarix ha affermato inoltre di avere le prove che gli attaccanti sono già impegnati a vendere le informazioni sul dark web: si tratterebbe di un volume complessivo di circa 160GB di dati che includono nomi, numeri di telefono, password e informazioni legate a sistemi di pagamento. 

L’archivio sarebbe in vendita ad una cifra di circa 85 mila dollari.

Nel database vi sarebbero decine di milioni di utenti da tutto il mondo, con dati quali nome, password, IBAN ed altri dettagli.

Leggi anche >>>  "Hackera tutti quelli che puoi": il massiccio attacco a Microsoft Exchange
Advertisements
Loading...

Secondo quanto emerso non vi sarebbero informazioni relative alle carte di credito correlate, aspetto che quantomeno tranquillizza i diretti interessati in termini di immediato pericolo.

Lo scorso 4 maggio sono circolate informazioni relative ad una violazione di sicurezza sempre ai danni di Glovo, ma non è chiaro se i due episodi coincidano o se si tratti di due incidenti differenti.

Leggi anche >>>  Spectre: il video di Google che dimostra come funziona una vulnerabilità hardware

Mirko Gatto, amministratore delegato di Yarix, ha affermato che la società è potuta entrare in possesso di piccole porzioni dell’archivo sottratto confermando la presenza di elementi quali credenziali di accesso e dettagli di pagamento.

“Consigliamo agli utenti Glovo di cambiare la password del proprio account e di controllare i movimenti delle carte di credito per verificare che non vi siano addebiti anomali”.

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

articoli recenti