mercoledì, Dicembre 1, 2021
HomeAPPBeeper: l'app che unisce Whatsapp, Telegram e tutti i tuoi servizi di...

Beeper: l’app che unisce Whatsapp, Telegram e tutti i tuoi servizi di chat

Decenni fa, un programma software chiamato Trillian ha introdotto un modo per gli utenti di Internet di interagire con più reti di messaggistica istantanea, come ICQ, AIM e MSN Messenger, in un’unica finestra. Ora, il fondatore di Pebble e partner di Y Combinator Eric Migicovsky sta rivisitando questo concetto, ma questa volta concentrandosi sulla centralizzazione dell’accesso alle moderne applicazioni di chat. Attraverso l’app appena lanciata, Beeper, gli utenti possono connettersi con 15 diversi servizi di messaggistica, tra cui WhatsApp, Telegram, Signal, Instagram e Twitter DM, Messenger, Skype, Hangouts e altri.

Matrix: il protocollo che permette la “magia”

Migicovsky afferma di aver avuto l’idea per un’app di chat universale mentre lavorava sul pioniere degli smartwatch Pebble, prima della sua acquisizione da parte di Fitbit.

Volevamo davvero che Pebble fosse in grado di usare iMessage, ma non siamo mai riusciti a trovare un modo per farlo perché non esiste un’API per iMessage”, spiega. Ma l’idea di Beeper è venuta alla luce due anni fa quando ha saputo di un protocollo chiamato Matrix. “Tutto Beeper è basato su Matrix, un protocollo di messaggistica crittografato open source“, afferma.

READ  Alcune App per il tuo Iphone

Migicovsky descrive Matrix principalmente come “una cosa da hacker“, ma crede che stia iniziando a decollare tra gli sviluppatori. Fondamentalmente, Matrix offre un’API che consente agli sviluppatori di connettersi con altre reti di chat utilizzando un “bridge”, che inoltra i messaggi avanti e indietro da un lato all’altro.

Migicovsky ha iniziato a lavorare su Beeper come progetto parallelo con Tulir Asokan, un collaboratore di Matrix che ha incontrato in una chat room di Matrix.

Il codice è aperto a tutti su Gitlab

Per far funzionare Beeper (precedentemente chiamato Nova) con tutte le diverse app di chat, hanno dovuto costruire questi “ponti” di collegamento. Anche questo codice è open source e disponibile su Gitlab.com/Nova.

Funziona su iPhone?

Sebbene ogni piattaforma di messaggistica abbia la propria configurazione unica in Beeper, far funzionare iMessage è stato il più complicato. E la soluzione alternativa qui è un po’ complicata, per usare un eufemismo.

Beeper in realtà spedisce ai suoi utenti un vecchio iPhone jailbroken (iPhone 4S, perché è economico) che funge da bridge. Il codice installato sull’iPhone legge e scrive nel file del database in cui sono archiviati i tuoi iMessage. L’iPhone crittografa i messaggi con la tua chiave privata e poi li invia tramite la rete Beeper. Ciò significa che Beeper, l’azienda, non può leggere i tuoi messaggi, dice Migicovsky.

READ  WhatsApp aggiunge l'autenticazione biometrica

Questo processo consente agli utenti Android, Windows e Linux di utilizzare iMessage. Ma non è l’unico modo in cui Beeper può far funzionare iMessage. Gli utenti Mac con un dispositivo sempre attivo possono invece scegliere di installare un’app Beeper per Mac che funzioni come bridge.

Migicovsky dice di non aver paura di alcun tentativo di chiusura o contenzioso da parte di Apple.

Beeper per la “libertà di parola”

“Penso che, dato l’attuale clima di libertà di messaggistica, penso che sarebbe folle per Apple iniziare a litigare con i propri utenti”, aggiunge Migicovsky. Inoltre, osserva che la Commissione europea sta lavorando a una bozza di legislazione simile al GDPR che impone a tutte le aziende di aprire la messaggistica per altre piattaforme.

Beeper assicura funzionalità come ricerca, posticipo, archiviazione e promemoria e funziona su MacOS, Windows, Linux‍, iOS e Android.

Usi Telegram?

Unisciti al nostro canale per restare sempre aggiornato

Seguici sui social!

Instagram

Twitter

linkedin

Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

articoli recenti